Il Liceo Sbordone di Napoli ha presentato il progetto “Mens sana in corpore sano” vincitore dei finanziamenti regionali di “Scuola Viva”.  La dirigente scolastica Maria Antonella Caggiano ha presentato agli studenti i responsabili dei progetti, tra cui il maestro Gianni Maddaloni. Durante la presentazione è intervenuto anche l’ex procuratore della Repubblica Giandomenico Lepore.

“Questo progetto, Scuola viva, ci vede partner della Regione Campania per offrire ai nostri ragazzi delle opportunità di formazione e soprattutto per testimoniare la presenza di questo liceo sul territorio” afferma la professoressa Daniela Boffa.

Il progetto prevede due moduli, il primo, “Mens sana”, è un percorso didattico sull’utilizzo di internet con un obiettivo specifico, in accordo con l’assessorato dei Beni Culturali di Napoli, per la catalogazione multimediale delle opere d’arte. Il secondo “Corpore sano” vedrà protagonista il maestro di judo Gianni Maddaloni, che da molti anni ormai lavora nella sua palestra di Scampia per costruire un presidio di legalità che tuteli i giovani delle periferie. Un doppio percorso aperto al territorio, infatti, potranno partecipare tutti i ragazzi di età non superiore a 25 anni, in modo completamente gratuito.

Leggi l’originale sul sito La Scuola a Colori